La finestra di fronte

La finestra di fronteIo non amo le tende alle finestre. Odorano di polvere e forse anche un po’ di chiusura affettiva. Mi piace spiare dentro le finestre. Le tavole apparecchiate. La gente che guarda la tv. Nel palazzo di fronte al nostro, c’è una famiglia con due bambini. Ogni tanto si vedono palloncini a forma di nave o moto. Spesso ci sono ospiti. Amici con altri bambini. Oppure i nonni. Mi piace guardarli. E secondo me capita che anche loro guardino noi. Con Filippo ci siamo inventati una gara. “Presto, finiamo di mangiare prima dei bambini di fronte, così vinciamo noi!” Ma invero vincono quasi sempre loro, che alle sette e mezza già cenano tutti insieme mentre noi siamo ancora sul letto a fare le lotte. Sono una bella famiglia. E mi piace pensare che siano un po’ uno specchio. Perché da lontano il disordine, la fatica, i tempi lunghissimi per fare le cose più banali, non si vedono. Si vede solo quello che abbaglia subito gli occhi. L’amore.

 

Annunci

One thought on “La finestra di fronte

  1. confesso, anch’io adoro guardare dentro le case attraverso le finestre, soprattutto quando la sera esco in macchina e mi perdo nei pensieri, a volte sbaglio anche strada!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...