Ciuccio

mapano 3Filippo il ciuccio non lo voleva. Gliene avevo comprati di tutte le forme. Di tutti i colori. Ma nulla. Fino a che un giorno, non mi ricordo come: zac! L’ha preso. E non l’ha più mollato. O meglio. E non lo molla più. E nulla vale la minaccia del dentista. E’ una sorta di ciuccio-sigaretta. E ciuccia di tutto. E da un nome ad ogni ciuccio. Abbiamo avuto Bull e Dino. Due ciucci della Wubbanub. Di cui oggi sopravvivono solo i pupazzi. Poi ciucciodiludo, un ciuccio viola, lasciato a casa nostra dalla sua amicissima Ludo. E’ stato ciuccio prediletto per diversi mesi. Poi si è rotto. E lo ha reso all’amica. Ciucciobambolotto. Un ciuccio per neonato, che la baby-sitter aveva tirato fuori per giocare con una bambola (e che la bambola non ha, evidentemente, mai visto!). Ciucciochesiapreesichiude. Un ciuccio fichissimo. Che quando cade si chiude. Della Elemed. Comprato e dimenticato in un cassetto. E’ stato ritrovato di recente. Ed è l’ultima passione. Insieme ai vari ciuccidiAntonia, irresistibili oggetti del desiderio. All’inizio non volevo che si mischiassero. E ogni volta che lui riusciva a rubarlo e se lo teneva per un po’, lo ricompravo alla sorella. Ora, mi sono arresa all’evidenza che: se sei seconda, hai i ciucci masticati! Si consolerà con portaciucci nuovi di zecca, ultra-femminili (nella foto, le creazioni di mapano, talentuosa designer torinese)

mapano portaciuccio 2 mapano portaciuccio

Annunci

One thought on “Ciuccio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...