Sock recycle

sock recycling project no sew pen holderAvevo questo paio di calzini di papàdifilippo lì da un po’. Che proprio lo chiedevano: “Per favore, non gettarmi via!”. Ora io per il fai da te sono negata. Ho troppe idee. E nessuno strumento. Nessuna pazienza. Questi calzini dovevano diventare da un cuscino ad un pupazzo. Un vestito di bambola. Un portaciuccio. Dovevano diventare così tante cose che ancora stavano lì. Incerti ed insicuri per il proprio destino. Poi ho visto un vecchio bicchiere di McDonald. Merchandising del lontano 1996. Che trovo orribile. Ma non butto perchè è un ricordo. Ed ho pensato lo faccio e non ci penso più. Per trasformare un calzino in un portapenne serve solo una forbice. Se il calzino è sottile non serve neanche rifinire  la base. E se avete una zona “home office”, potete creare un bell’angolo abbinando 3-4 calzini diversi. Poichè è un progetto facilissimo, lo potete fare anche con i vostri bimbi. Così gli insegnamo a buttare meno e ri-pensare di più. In fondo la foto del calzino disperato, prima del suo riciclo.

how to recycle your socks

ENG: This is the easiest sock recycle ever. No sew. Only scissors are required. And you can create couple of different pen holders for your home office desk, just matching 3-4 colorful socks. Or you can apply same technique to cover flower vase or dress plastic bottle of water. Given this is so simple, an idea could be to do it together with our children. So they can learn how is important to re-use, re-cycle. Do more with less. Latest picture here below is the sad sock, before it has been involved in a recycle project.

sock

Annunci

4 thoughts on “Sock recycle

  1. Ottima idea e bellissimo il risultato! Io mi sono presa un bel libro che insegna a mamme e bambini come usare pezzi di “scarto” per giocare o abbellire casa..sono molto convinta dell’ultilitá di “passatempo” come questo. Brava! P.S. il calzino era decisamente ora di buttarlo 😉

    1. in effetti mi sono domandata più volte se eliminare il bucone per non fare brutta figura, ma poi mi sono detta chissenefrega! infondo a volte succede che cose che ci piacciono tanto hanno buchi enormi … ed è dura lasciarli andare…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...