Trunki

In aereoporto a Toronto, Filippo ha conosciuto Laura. Una bimba canadese. Che camminava felice, a piedi nudi, per tutta la moquette del Pearson International. Si sono piaciuti subito. Presi per mano. E passeggiato lungo la fila delle sedie nell’area del gate. Poi la  mamma della bambina ha tirato fuori la Trunki. E Filippo, viste 4 ruote su cui cavalcare, non ha capito più nulla! Per fortuna che Laura non era una bambina gelosa dei suoi giochi! Papàdifilippo non ha avuto esitazioni. “Bellissima. Gliela compriamo!” ed era già sul suo ipad a cercare dove ordinarla. Giorni dopo l’abbiamo ritrovata a Santa Barbara (in un negozio davvero carino Chicken Little) e Trunki e tornata in Italia con noi. E’ robusta. Capiente. Si può trascinare. E cavalcare. E non serve andare fino in America per comprarla. La mia amica Francesca l’ha trovata nel negozio di giocattoli sotto casa qui a Roma.  C’è anche su Amazon ed ebay.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...