Parole e matite – intervista a Nicoletta Costa, disegnatrice, narratrice e mamma di Filippo (il pesciolino), Giulio (il coniglio), Margherita (la maestra), (la nuvola) Olga…


Questo post mi piacerebbe poterlo disegnare. Ed aggiungere solo poche parole con la biro blu. La scrittura tonda-tonda, grande esagerata, della prima elementare. Come quella dei suoi libri. In fondo, mentre lo scrivo, mi sento come dentro una sua storia…un raggio di sole mi bussa alla finestra. Io tolgo lo sguardo dal mio computer e mi lascio rapire in cerca di avventure con un corvo ed una foglia.
Per “suoi” libri e “sua” storia intendo di Nicoletta Costa. Pluri-premiatra disegnatrice e scrittrice. La nostra penna preferita del genere libri per bambini. Certo, io non sono una critica esperta del genere. Ma Filippo sì. E lui è rapito davanti al suo mare blu. Osserva i sassi. Le alghe danzanti. Le onde. E per ogni dettaglio, inventiamo una storia nuova. E ridiamo e ci emozioniamo per delle storie semplici e stupendamente surreali. E così, tantissimi altri bimbi e genitori. Quasi 9000 su facebook. E chissà quanti altri sul suo blog ufficiale.
Nicoletta ha risposto a qualche domanda per maternity leave, che propongo, orgogliosissima, qui di seguito. A Nicoletta, un grazie lungo 345 libri ed anche di più!
Qualcosa su di te…
…Il tuo giocattolo preferito da bambina?
Una bambola di nome Pieretto…aveva un occhio incollato e risultava un po’ strabica…aveva un unico vestito e niente scarpe.
Però mi ricordo di aver ricevuto una Barbie…
…Il tuo sogno all’università?
Il mio sogno all’università era di diventare architetto…mi piaceva moltissimo studiare architettura.
Il desiderio che esprimi quando soffi sulle candeline della torta di compleanno
o quando vedi una stella cadente?
Non esprimo alcun desiderio quando vedo stelle cadenti…anche perchè non ne ho mai vista una.
…Come ti piacerebbe passare le tue giornate tra dieci anni?
Tra dieci anni mi piacerebbe passare il tempo esattamente come sto facendo ora…
Hai dichiarato che la Maestra Margherita ti assomiglia un po’. Quale altro dei tuoi personaggi senti vicino?
Certamente non l’oca Caterina che cucuna così bene, io in cucina sono una frana….
Ad un certo punto, hai deciso di lasciare lo studio di architettura dove lavoravi ed hai deciso di inventare storie. Cosa e chi ti ha aiutato e sostenuto in questo cambio di rotta?
Nel cambio di rotta mi ha sostenuto mia madre che ha sempre creduto nel mio talento di illustratrice.
Sin da bambina, hai ricevuto moltissimi premi e riconoscimenti. Ti è mai capitato, invece, di ricevere una critica che ti ha ferito o deluso? Come hai reagito?
Ricevo spesso critiche, ma non mi feriscono più che tanto e avendo memoria corta e tante cose a cui pensare me ne dimentico…
Quando inizia un’avventura dei tuoi personaggi? E quando la fai finire? (non so se questa domanda è chiara. Intendo dove trovi l’ispirazione che da il via alle mille avventure sempre diverse dei tuoi personaggi. E cosa deve succedere perché la storia sia completa e sia ora di andare a nanna..)
L’ispirazione non so da dove venga…
se la storia funziona…mi fa ridere tra me e me…
Hai pubblicato quasi 350 libri, cosa senti di aver imparato, fino ad oggi…
sui bambini?
Sui bambini c’è sempre tanto da imparare….non finiscono di stupirmi e ne incontro parecchi nei miei incontri nelle scuole.
…sui genitori?
Sui genitori? Mah sono loro in realtà che comprano e leggono i libri per i loro bambini…naturalmente bisogna far sorridere anche loro…
Ho capito che a volte i genitori si divertono più degli stessi bambini…
..e sulle maestre?
Le maestre io le stimo molto…lavoro difficilissimo,stancante e poco pagato …
le maestre ed i maestri, sono  costretti a combattere ogni giorno contro mille difficoltà….
Nicoletta, ancora grazie e ci vediamo presto sulle pagine dei tuoi libri insieme a tutti i tuoi personaggi.
Advertisements

One thought on “Parole e matite – intervista a Nicoletta Costa, disegnatrice, narratrice e mamma di Filippo (il pesciolino), Giulio (il coniglio), Margherita (la maestra), (la nuvola) Olga…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...