Imparare a giocare

Io amo i giochi un po’ usati, quasi rovinati. Mi piace l’idea che siano stati vissuti. Perchè se sono un po’ usurati, magari anche danneggiati, vuol dire che hanno una storia. Una vita, che si intreccia con i ricordi di un bambino. Per questo, certi giochi di plastica non riescono ad emozionarmi. Non scoloriscono. Rimangono sempre lucidi. Se si rompono, diventano taglienti, hanno delle brutte ferite, che non si possono curare.
Oggi, mettendo in ordine i giochi di Filippo, ho notato che “Guarda” inizia ad avere un’aria un po’ vissuta. Ed ho pensato che è già un nostro primo, piccolo ricordo.
“Guarda” è uno dei primi giochi di Filippo. Anzi, il primo che gli sia interessato. Sono dei cartoncini spessi, disegnati con figure varie accompagnate da qualche parola.
A “Guarda” si gioca mostrando al bambino una carta, dicendo un esclamativissimo: “Guaardaa!!” per poi descrivere il

contenuto della carta. All’inizio, Filippo rimaneva proprio incantato.
La mia carta preferita era la barchetta. Io gli raccontavo tutto quello che mi ricordavo delle nostre vacanze in barca e lui ascoltava quel fiume di parole tutto concentrato. La sua invece è da sempre coccinella. Forse perchè è disegnata con colori più accesi. Ora, quando ci giochiamo, vuole prendere lui la carta in mano. Solitamente, al fine di mangiarla.
Io lo trovo un gioco bellissimo. E non vedo l’ora che Filippo sia più grande per raccontarmi lui delle storie ed insegnarmi delle parole. 
Volendo si può anche facilmente ricreare a casa. Disegnando dei cartoncini, oppure utilizzando degli adesivi o dei ritagli di giornali. Ma se il fai-da-te non è nelle vostre corde, lo trovate qui.
Sulla scatola c’è scritto che è adatto ai bambini da 0 fino a 6 mesi. In effetti, noi abbiamo iniziato a giocarci che Filippo aveva 1 mese. Ma non credo che smetteremo a 6. Cambiando tipo di gioco può essere usato un po’ a tutte le età.
A Natale, Filippo lo ha prestato ai suoi amichetti più grandi (5 e 6 anni), che si sono divisi le carte ed hanno inventato delle bellissime storie con le figure che avevano selezionato.
Annunci

One thought on “Imparare a giocare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...